Stipendio e benefits

Lo stipendio nel mondo anglosasssone è espresso lordo ed annuale. Il sistema contributivo in generale nel Regno Unito è molto diverso da quello in Italia. Il pacchetto salariale minimo legale è composto da: stipendio, 20 giorni lavorativi e malattia pagata fino a 2 settimane all’anno.

Mentre molte aziende offrono solamente questo minimo legale, si è sviluppato un sistema di benefits molto interessante che per il dipendente può rappresentare un notevole incentivo monetario, ed è di vantaggio per il datore di lavoro per motivi fiscali.

Nonostante non vi sia una classifica ufficiale, le aziende medio grandi offrono i pacchetti di benefits più interessanti mentre quelle più piccole tendono ad offrire i benefits che non richiedono troppo lavoro da un punto di vista delle risorse umane.

In questa pagina trovi un elenco di benefits possibili, da quelli più frequenti a quelli più “rari”. I benefit nella norma valgono solamente per il dipendenti a tempo indeterminato e talvolta per quelli a tempo determinato.

Vuoi sapere qual’è il tuo stipendio mensile netto sapendo quello lordo annuale? Vai a questa pagina.

I benefit più frequenti

Bonus: il bonus è sempre a discrezione del datore di lavoro e legato alla performance del dipendente e/o del suo team. Alcune aziende offrono un’indicazione del bonus (ad es. tra il 10% e il 50% dello stipendio base), ma non sono legalmente obbligate a farlo per cui non ti stupire se nel tuo contratto non viene indicato un importo o una percentuale. Nella norma il bonus è legato ad un progetto o ad un periodo calendariale.

Pensione: legalmente nessun datore di lavoro è obbligato a pagare contributi pensionativi ai dipendenti. Tuttavia la maggior parte delle aziende medio grandi e nel settore pubblico offrono ai dipendenti un sussidio pensionistico che di solito segue uno dei seguenti schemi:

  • un contributo mensile fisso non negoziabile
  • un contributo proporzionato al contributo volontario del dipendente, ad esempio se il  dipendente versa volontariamente l’3% del suo stipendio annuale l’azienda versa altrettanto
  • un contributo doppio al contributo volontario del dipendente, ad esempio se il  dipendente versa volontariamente l’3% del suo stipendio annuale l’azienda versa il 6%



Malattia:  in caso di assenza per malattia fino ad una settimana consecutiva non serve il certificato medico. Il limite massimo di giorni di malattia pagati varia notevolmente in base al datore di lavoro.

Sussidio per coprire il costo del trasporto pubblico (interest rate free travelcard loan): questo benefit di solito è valido solamente per chi lavora a Londra ed utilizza i mezzi pubblici (metropolitana e treno) per recarsi al lavoro. Il datore di lavoro paga l’importo annuale totale e il dipendente ripaga questo importo mensilmente con i seguenti vantaggi:

  • il dipendente non deve pagare interessi sul prestito
  • chi compra un biglietto annuale per la metropolitana paga solamente 11 mesi

Sovvenzione per ciclisti (cycle to work scheme): alcune aziende offrono la possibilità di comprare una bicicletta nuova compresi gli accessori (lucchetto, luci, casco, ecc.) al netto delle tasse, il che comporta uno “sconto” del 20%, 40% o più. Il datore di lavoro paga l’importo totale e detrae alla fonte il corrispondente importo mensile. La bicicletta legalmente rimane di proprietà del datore di lavoro, ma il dipendente può utilizzarla come se fosse sua.

Bevande gratuite, come il caffé e il the.

I benefit meno frequenti

Sovvenzione per il pranzo: questo può essere un bar o una mensa sovvenzionata oppure il pranzo gratis.

Sovvenzione per l’abbonamento in palestra: diversi datori di lavoro supportano finanziariamente i dipendenti che frequentano la palestra. Il tipo di supporto varia notevolmente ma tende ad essere un incentivo di cui vale la pena avvantaggiarsi.

Assicurazione medica privata: questo benefit è uno dei meno diffusi; i datori di lavoro che offrono questa assicurazione sono indubbiamente tra i migliori dal punto di vista dei benefits.

Assicurazione sulla vita: anche questo benefit è poco diffuso. Di solito viene offerta una copertura equivalente a 4 volte lo stipendio annuale (ma la percentuale può variare) e il dipendente può nominare uno o più beneficiari.

ULTERIORI INFORMAZIONI UTILI:

Hai bisogno della traduzione del tuo curriculum o della lettera di presentazione? Vai a questa pagina.

E non dimenticarti di visitare il nostro blog, di seguirci su FacebookGoogle+ e Twitter e di condividere questa pagina con i tuoi amici su LinkedIn!



Add a comment

Lezioni di inglese con insegnanti madrelingua

Iscriviti alla nostra newsletter