Diventare ragazza alla pari in Inghilterra

Per chi vuole andare all’estero ed imparare l’inglese, lavorare come au pair rappresenta un’ottima occasione per combinare le due cose.

Il programma di scambio au pair (in italiano, ragazza alla pari) è un programma di scambio culturale. La ragazza alla pari svolge determinati mansioni domestiche e di cura dei bambini in compenso di vitto, alloggio, una paga settimanale e un determinato numero di ore libere alla settimana per poter frequentare corsi di lingua e studiare la lingua e la cultura locale.

Chi può diventare au pair? Di solito ragazze e ragazzi alla pari ha un’età compresa tra i 17 e i 27 anni, ma i membri dell’Unione Europea non hanno bisogno di un visto, motivo per cui l’età massima può essere più alta. Chi vuole diventare ragazza alla pari deve prima passare un controllo medico e presentare un certificato penale del casellario giudiziario (entrambi sono obbligatori).

Orario di lavoro. I cittadini dell’Unione Europea (esistono eccezioni per la Bulgaria e la Romania) possono lavorare tra le 25 e le 35 ore alla settimana. La ragazza alla pari che lavora più di 35 ore settimanali viene definita “au pair plus” e riceve un compenso maggiore e un trattamento diverso.

Paga. La paga settimanale viene decisa direttamente tra la famiglia e la ragazza, tramite l’agenzia di intermediazione. Viene consigliato un minimo di £70 alla settimana per 25 ore di lavoro, mentre per 30 ore settimanali viene consigliato un minimo di £85.



Tasse. Nel Regno Unito le tasse devono essere pagate per entrate superiori ad una determinata soglia che può variare da anno ad anno. Nell’anno fiscale 2012/2013 (nel Regno Unito l’anno fiscale va dal 6 aprile al 5 aprile dell’anno successivo) entrate superiori alle £107 settimanali sono tassabili. Naturalmente se lavori come au pair in Inghilterra da settembre a luglio dell’anno successivo le tue entrate totali vengono suddivise in due anni fiscali distinti.

Mansioni da svolgere. Le mansioni di un’au pair ruotano attorno alla custodia dei bambini ed alcune mansioni domestiche. Nella nora una ragazza alla pari deve: portare i bambini a scuola e andarli a prendere, lavare i piatti, passare l’aspirapolvere e lavare i pavimenti, portare fuori le immondizie, stirare i vestiti dei bambini, fare la spesa (solo se non è la spesa per tutta la settimana), e altre mansioni simili. Tuttavia se la famiglia ha solo un bambino i compiti domestici possono essere di più. In ogni caso devono sempre essere definiti ed accettati in anticipo tra l’au pair e la famiglia.

Ferie retribuite. Nel Regno Unito hanno il diritto a ferie retribuite, e il numero è il minimo legale: 20 giorni oltre agli 8 giorni di festività nazionali (bank holiday, o public holiday), che sono sempre di lunedì per garantire ai lavoratori un fine settimana lungo.

Patente di guida. Chi ha una patente di guida emessa nell’Unione Europea ha il diritto di guidare nel Regno Unito. L’utilizzo dell’automobile da parte dell’au pair, tuttavia, viene deciso e deve essere acconsentito dalla famiglia ospitante, e deve essere accordata in anticipo tra la famiglia e l’au pair.

Copertura medica ed assicurazione. Come membro dell’Unione Europea una ragazza alla pari italiana non è obbligata ad acquistare una copertura medica privata in quanto ha diritto al servizio medico pubblico, il National Health Service.

Agenzie di intermediazione. È altamente consigliabile rivolgersi ad un’agenzia di intermediazione per trovare una famiglia e concordare il contratto di lavoro. Le agenzie inglesi di solito non chiedono alcun pagamento alla futura ragazza alla pari, mentre quelle italiane sì ma offrono il vantaggio di un servizio in italiano.

Link utili

British Au Pair Agencies Association (BAPAA ) – l’unica associazione britannica per agenzie per au pair.
Elenco delle agenzie britanniche riconosciute dalla BAPAA.
Elenco delle agenzie italiane riconosciute tramite il Portale Europeo per i Giovani.

Altre informazioni utili:

Curriculum Europass o formato personalizzato?
Esempi e modelli standard di curriculum in inglese
● Non ho esperienza lavorativa: cosa mettere nel curriculum?
Esempi di lettere di accompagnamento in inglese
Stipendio, benefits e tasse in Inghilterra
● Lavorare nel Regno Unito
● Studiare (o ripassare) l’inglese
● Esempi di lavori interessanti per giovani (e meno giovani)

E non dimenticarti di visitare il nostro blog, di seguirci su Facebook e Twitter e di condividere questa pagina con i tuoi amici su LinkedIn!

Add a comment

Lezioni di inglese con insegnanti madrelingua

Iscriviti alla nostra newsletter