Come aprire un conto in banca in Inghilterra

Se vieni in Inghilterra in cerca di lavoro avrai bisogno di un conto bancario inglese dove ti viene versato lo stipendio. Anche se ti pagano con un assegno nel Regno Unito non puoi incassarlo ricevendo contanti ma hai bisogno di conto in banca su cui versare i soldi.

Se sei studente universitario è semplice in quanto le università hanno contatti e convenzioni, e con una loro lettera di referenza puoi semplicemente recarti all’agenzia bancaria più vicina per aprire un conto.

Anche se lavori per una banca, naturalmente, è facile in quanto hanno solamente bisogno di verificare il tuo stato di dipendente della stessa.

Se sei in cerca di lavoro, o se già lavori ma non per una banca, dovrai munirti di una proof of address (= prova di domicilio o di residenza). Infatti nel Regno Unito non esistono gli uffici dell’anagrafe dove vengono registrati il domicilio e la residenza degli abitanti, ma questa funzione viene svolta dalla proof of address. Sembra strano, ma funziona proprio così.




Che cosa è una proof of address? Quelle più benviste ed ampiamente accettate sono le bollette della luce, dell’acqua e del gas. Perchè se hai il tuo nome e il tuo indirizzo scritto su una bolletta è molto probabile che tu viva a quell’indirizzo. Per cui per aprire un conto devi prima fare aggiungere il tuo nome ad una bolletta ed attendere che arrivi la prossima per posta. Per esperienza personale posso confermare che anche un contratto di affitto firmato tramite un’agenzia immobiliare non è sufficiente.

Una volta aperto un conto in banca in Inghilterra potrai utilizzare l’estratto conto con il tuo nome e il tuo indirizzo come proof of address in altre situazioni, per esempio per registrarti con l’NHS (il National Health Service, ovvero il servizio medico pubblico).

Cosa fare nel frattempo? Questa situazione è conosciuta e se hai un datore di lavoro culante (e la maggior parte lo sono in Inghilterra) probabilmente accetterà di assumerti prima che tu abbia aperto un conto in banca. Una volta che ti fanno l’offerta di lavoro spiega la tua situazione e vedrai che capiranno.

Qui trovi ulteriori informazioni:

Come scrivere un buon curriculum in inglese

Terminologia e frasi utili

Cosa includere e cosa evitare nel CV

La lettera di referenze in inglese

Se invece hai bisogno di aiuto con la traduzione del tuo curriculum, visita questa pagina. E non dimenticarti di visitare il nostro blog e di condividere questa pagina con i tuoi amici su Facebook, Twitter e LinkedIn!

Add a comment

Translate this page:

Lezioni di inglese con insegnanti madrelingua

Iscriviti alla nostra newsletter

Translate »
Traduzione CV